Modalità demoLIV.1
Suona d'intorno il doppio dell'entrata:
voce velata, malata, sognata.
Mentre me leggo er solito giornale
spaparacchiato all'ombra d'un pajar
Ho sceso milioni di scale dandoti il braccio
Con te le ho scese perché sapevo che di noi due
Altri 3 Classifica Info
Versione precedente