Rime di 'ecchie'

Trovate 21 rime per ecchie

crecchie
pecchie
pecchie
recchie
secchie
vecchie
vecchie
busecchie
fetecchie
forfecchie
forfecchie
orecchie
parecchie
petecchie
petecchie
rubecchie
stravecchie
catapecchie
catapecchie
trentavecchie
paraorecchie

51 endecasillabi classici rimano con ecchie:
tante luci il Sospetto e tante orecchie,
nel più soave mel pungenti pecchie!
vigilanti nel mal, garrule vecchie,
che da' fianchi si tien due brutte vecchie.
donna con torve luci e lunghe orecchie
donna con torve luci e lunghe orecchie
vigilanti nel mal, garrule vecchie,
nel più soave mel pungenti pecchie!
Ma pur di tante ne dirò parecchie,
del fero Seguran venne all'orecchie,
per mille prove omai novelle e vecchie
e solo in ciò gli ha dio chiuse l'orecchie;
tese a' remi le braccia, al suon l'orecchie,
sovrano a tutti, e le ferine orecchie
O donna mia, c'hai gli occhi, c'hai l'orecchie
Non mi guardar ch'aggia le scarpe vecchie,
quando di latte sgorgano le secchie,
ch'ei v'adattasse le polite orecchie,
e mozze inoltre ad ambeduo l'orecchie.
o rapportato v'ha fama all'orecchie,
e vansi in aria a far guerra le pecchie,
che di' tu, re di farfalle o di pecchie?
Io t'ho a punir di mille ingiurie vecchie. -
da quel che odono le mie orecchie -
Ma manco di tagliar loro le orecchie.
Andrà, egli dice, a tirare le orecchie
con i facili piagnistei di vecchie
tirandoti magari per le orecchie.
la punta del coltello che le orecchie
Né avessero ascoltato le mie orecchie
Ci sono novità, ma così vecchie
Se tu non puoi, attùrati le orecchie.
Ne sanno qualche cosa le mie orecchie!
Me le ha fatte sentire sulle orecchie,
mia lucerna, e le mie ottuse orecchie
Parola mia, gli mozzerò le orecchie!
ch'io possa riversarti nelle orecchie
Non voglian le tue orecchie
che a parole c'intronano le orecchie
Son tutte novità abbastanza vecchie,
Mai s'erano nutrite le mie orecchie
per infondere nelle vostre orecchie
ti farò ascoltar con le tue orecchie
mandate nelle sue dirute orecchie
intenerire le sue vecchie orecchie,
ti tira fuori! Hanno tanto d'orecchie
ad alta voce, per le proprie orecchie,
Costei abusa delle nostre orecchie.
giunse a ferir d'Antigone l'orecchie,
ove non giunga a le tue sorde orecchie
Ma del tiranno a l'atterrite orecchie