Rime di 'izia'

Trovate 118 rime per izia

clizia
pizia
svizia
tizia
vizia
blandizia
carizia
convizia
delizia
divizia
dovizia
durizia
egizia
fittizia
forsizia
furbizia
giustizia
gorizia
indizia
inizia
iustizia
letizia
malizia
maurizia
mestizia
milizia
mollizia
mondizia
nequizia
notizia
novizia
ofizia
patrizia
perizia
pigrizia
primizia
propizia
sevizia
sigizia
smalizia
sordizia
sporchizia
sporcizia
sterlizia
stoltizia
stravizia
supplizia
tardizia
trestizia
tristizia
uffizia
ufizia
agnatizia
amicizia
ammalizia
artifizia
ascitizia
avarizia
avventizia
correntizia
creditizia
edilizia
fortilizia
gentilizia
immondizia
imperizia
ingiustizia
itterizia
laterizia
legatizia
liquerizia
liquirizia
liquorizia
locatizia
magnatizia
masserizia
natalizia
nemicizia
nimicizia
novellizia
nutritizia
pastorizia
precipizia
prefettizia
prelatizia
prenotizia
profettizia
pudicizia
puerizia
redditizia
regolizia
ricettizia
sorgentizia
surretizia
surrettizia
torrentizia
tralatizia
tribunizia
ultimizia
vitalizia
cardinalizia
commendatizia
controperizia
disamicizia
escrementizia
generalizia
impiegatizia
impudicizia
inimicizia
intendentizia
malagiustizia
pignoratizia
postnatalizia
pseudonotizia
superperizia
superpolizia
trasudatizia
raccomandatizia

380 endecasillabi classici rimano con izia:
Signor mio, fammi giustizia! -
La qual darà manifesta notizia,
benchè interamente lor tristizia
de’ quali è da schifar loro amicizia,
vicino, o parentado, o amicizia
ch’ella avanza ogni diavol di malizia,
Piena d’inganni, d’ira, e di nequizia:
La sua benivolenzia, e sua amicizia,
Nel mondo mai s’intese tal notizia
Ma è d’uopo tornare alla giustizia,
Al carcere ne andò molta milizia
eron tenuti in luogo di giustizia.
andati in quel giardin con gran letizia,
fabricando ciascun nel cor malizia,
con gran ragione e con vera giustizia
Fatta che fu la diritta giustizia,
La madre, el padre e tutta la milizia,
el re contro a sua voglia e con tristizia,
far si dovessi la trista giustizia:
Nella fiumana di tanta nequizia,
ed ei m'assunse all'immortal letizia.
Ed ella se ne andò con gran letizia
ad albergo, al Castel della milizia.
poi se ne faccia un’aspra giustizia.
mostrò lor si bella masserizia,
che tutta gente si ne fe’ letizia.
Riposerassi in Puglia tal tristizia
Pe’ suoi peccati e per la sua nequizia.
crollando 'l capo, e disse: «Odi malizia
de l'alto Sire infallibil giustizia
Non credo ch'a veder maggior tristizia
quando fu l'aere sì pien di malizia,
libero arbitrio, e non fora giustizia
Lo cielo i vostri movimenti inizia;
lume v'è dato a bene e a malizia,
ha men velen, però che sua malizia
Parere ingiusta la nostra giustizia
di fede e non d'eretica nequizia.
vedeasi l'ombra piena di letizia
Pensa, lettor, se quel che qui s'inizia
col merto è parte di nostra letizia,
Quindi addolcisce la viva giustizia
torcer già mai ad alcuna nequizia.
discese, avria mestier di tal milizia
«Però ch'i' credo che l'alta letizia
là 've ogne ben si termina e s'inizia,
ed el mi cinse de la sua milizia,
Dietro li andai incontro a la nequizia
per colpa d'i pastor, vostra giustizia.
la mente mia, che di sé fa letizia
Ditemi dunque, cara mia primizia,
mi dimostraro che nostra giustizia
Per ch'io prego la mente in che s'inizia
ond' esce il fummo che 'l tuo raggio vizia;
di quella spera ond' uscì la primizia
e la mia donna, piena di letizia,
amor di vero ben, pien di letizia;
Qui vederai l'una e l'altra milizia
ridere una bellezza, che letizia
lo minimo tentar di sua delizia.
fondar nuova cittade, e con giustizia
e de l'oste de' Greci ebbi notizia.
piene tutte di plauso, di letizia,
in te maggior si mostri, o la giustizia,
che si ceda a' Troiani e ch'amicizia,
Ah maledetta rabbia d'avarizia,
che per servar tra popoli amicizia
de mari, fiumi e monti; e la malizia
Si pensa che provassero amicizia
Odiando entrambi molto la sporcizia
Sparsa un po' da per tutto con dovizia
Assurdo che sia fatto per nequizia
Sapor d'infanzia e di liquirizia
Tra tutti i fiori proprio la sterlizia
Agricoltura forse o pastorizia
come dispon suo senno e sua giustizia,
cibo noi certo ritroviam dovizia;
ma di dolor, d'affanno e di mestizia.
dolermi più che de la sua nequizia,
il segno lor, né dar di sé notizia.
né che pensar di questa lor pigrizia,
s'avvide esser colui di che notizia
che similmente non avea notizia
quel sì famoso in tutta la milizia,
condotto così poca nimicizia,
che forse alcuno ha già prese a malizia.
provar tra noi chi sa più di milizia.
poi verrà ad emendar la mia tristizia
ti tenga in abondanzia et in letizia;
de' tuoi nimici, e scuopra lor malizia:
è 'l saper come, vinta d'avarizia,
per prezzo abbia a lasciar sua pudicizia.
in poco tempo vengono a notizia
(quel che in molto non fêr) de l'amicizia.
del sublime garzon la puerizia.
che tien con lor strettissima amicizia,
- Ha la fortuna in sé tanta nequizia?
Oggi ce abbatta tutti con tristizia? -
Legar si fece con molta malizia,
E soi gli sono intorno con letizia.
'Adoprata ha il volpone alta malizia.'
Se lui campasse, egli ha tanta malizia,
Lui sa del lusingare ogni tristizia,
E si feriano con tanta nequizia
Non han moneta e non hanno avarizia
Che dello inferno è proprio la tristizia:
Ma bene è grosso e grande di malizia;
Che a riguardare egli era una tristizia.
Ché de sì fatti avea morti a dovizia,
Campane e trombe suonan di letizia.
E iudici e notai, ché han gran tristizia
Stimato assai è quel che ha più malizia,
Quando si gode sol, senza amicizia?
Non puote aver compita una letizia;
Fôrno raccolti con molta letizia.
E molti altri baroni e gran milizia.
Maggior del mondo e più strana nequizia. -
Se io non temessi di qualche malizia
ha fatte cose contra ogni giustizia,
mostrato in molti modi sua nequizia,
e per più chiar mostrar la sua tristizia,
uccisela, e punì la sua malizia:
e così ebbe luogo la giustizia.
per ordinar di farne aspra giustizia.
e Gan tutto era acceso di letizia,
sentia d'Astolfo al cor molta tristizia,
dicendo: - O imperador, sanza giustizia
per non punire i tristi e lor malizia
questo peccato scaccia la giustizia,
questo peccato è pien d'ogni malizia;
e che farebbe sì crudel giustizia
Gan nel suo core avea molta tristizia
come colui ch'è pien d'assai malizia.
perché d'Astolfo impedì la giustizia,
con esso insieme, per la sua nequizia. -
Non pensi tu che in Ciel sia più giustizia,
fornicatore, uom pien d'ogni malizia,
Non potrebbe scusar la tua tristizia
Ebbe di questo Gan molta letizia,
e cominciò a pensar tosto malizia.
e scrisse un brieve per la gran letizia
che venissi a veder questa giustizia,
Diceva Orlando: - Certa nimicizia
acciò che non pigliassi ignun malizia
Disse il Soldan: - Qui è sotto tristizia;
e Marïotto è innanzi alla giustizia;
Èvvi il Soldan, ch'avea molta letizia
- Ribaldi, traditor, pien di malizia! -
abbracciò questo e pianse per letizia,
e del Soldan contòe la sua tristizia.
che vi pensò di sùbito malizia,
poi che tu di' che vi si fa tristizia.
ch'io non istò a pagar con masserizia:
ed ha pur luogo avuto la giustizia. -
E tutti insieme facìen gran letizia;
Disse Margutte: - S'io feci tristizia,
tu dèi pensar ch'io nol feci a malizia. -
Quel che e' si sia, e' seppe ogni malizia
e fece abito sì d'ogni tristizia
ché così vuol la divina giustizia;
per punir questo ed ogni mia tristizia. -
e 'l popol pieno intorno è di letizia;
Sievi raccomandata la giustizia;
tenete in pace la terra e 'n dovizia. -
e fu con gran pietà la sua giustizia,
il peccato di tutti e la malizia;
però che ciò che dal volere inizia,
pensa ch'ognuno abbi la sua malizia:
però che c'è de' cattivi dovizia;
Dunque tu pensi con questa malizia
che non si satisfaccia alla giustizia?
piú volte unita già la sua milizia;
e per mostrar la solita nequizia,
diede il vanto a costei di pudicizia.
ritornarono al campo e a la milizia.
rimasero nel cor pien di nequizia
potrà fare per dirvi l'amicizia
in via di sacratissima amicizia,
ad effetto sicuro, ora propizia
come una palma, amore ed amicizia,
un vincolo perenne di amicizia,
Se venustà, saggezza e pudicizia
io t'ho recato solo la notizia.
la raffinata tua cucina egizia
che sembra ora legar quell'amicizia
che adesso stringe la loro amicizia
Quella lasciva cavallaccia egizia
se la giornata ci sarà propizia,
di obbedire - ti do questa notizia:
ad emanar decreti di giustizia,
non solo contro l'austera giustizia
per rompere in tremenda inimicizia.
spargendo dappertutto la notizia
che dica da che fonte ha la notizia,
Gli ho richiamato la vecchia amicizia
alla mercé della vostra giustizia,
inclini come sono alla mestizia,
di appellativi di buona amicizia
mascherata da sete di giustizia
prima che tu me ne dia la notizia.
a separar l'età dall'avarizia,
rinfrescheremo l'antica amicizia.
rinfrescarla davvero l'amicizia;
e non da sentimenti d'amicizia.
di rinnovato affetto ed amicizia.
torpidi, opachi, grevi di pigrizia
in altrettante ore di letizia.
sì coraggioso che osa far giustizia
Iddio Signore, nella sua giustizia,
di scampiar tue parrole in amicizia,
Vi tirò, capitano, in amicizia,
concepisce soltanto per pigrizia
si frappongano al patto d'amicizia
Frattanto, a segno della mia amicizia,
del tutto dalla perfida malizia
in concordia d'affetti e in amicizia.
ma stringetevi tutti in amicizia,
dall'avvoltoio dell'inimicizia,
un siffatto legame d'amicizia,
Ho l'impressione che questa notizia
sulla bilancia di un'equa giustizia
Al mio signore e re, gioia e letizia!
Se poi la sorte gli sarà propizia,
con ogni sua possibile delizia,
ch'altro sarebbe se non la delizia
Ho sempre amministrato la giustizia
ne avremmo già ricevuto notizia;
in qualche modo la buona notizia...
da veloci corrieri, la notizia
più non verranno ad invocar giustizia
poi a chiederti un patto d'amicizia
ch'è anche la maggiore mia delizia.
anzi si son tra loro in amicizia,
per legami di sangue e d'amicizia,
con un formale voto d'amicizia,
Un retto e onesto amore di giustizia
abbiamo appena appresa la notizia.
di sentir bisbigliare la notizia
nelle quali non entra la malizia.
Sire, vi chiedo di farmi giustizia,
della più rigida vostra giustizia.
torna avanti alla Corte di giustizia!
se aveste solo un'ombra di giustizia
accoglier con un Ah! tale notizia.
dove non resti più di me notizia,
si son riuniti in corte di giustizia
discender sempre tutta la delizia,
se ti posso pregare in amicizia,
poi ce n'andremo insieme, in amicizia.
che non legarmi ora in amicizia
Titinio, come sempre l'amicizia
ché quando mai ritrasse l'amicizia
Però per questa prova di amicizia
Ti ringrazio, buon Tubal! Che notizia!
nascondendo così la sua nequizia
dello Stato, se non gli fan giustizia.
Il Doge dovrà rendermi giustizia.
qui da noi a Venezia, la giustizia
Venezia, la corte di giustizia.
sarà vergogna alla vostra giustizia.
Io sono qui in attesa di giustizia.
se giudicato secondo giustizia.
per fare un atto di grande giustizia,
di cui si veste a festa l'amicizia,
di cui sapete la grande perizia;
ed io t'impongo, come vuol giustizia,
Sicilia, la corte di giustizia
pubblicamente, come vuol giustizia:
assaporare la nostra giustizia,
questo io chiamo abuso, non giustizia.
qui, sopra questa spada di giustizia,
stringer con te più intima amicizia.
sta, diciamo, a vederci la malizia,
dove potrete vivere in letizia
la compagnia e la buona amicizia
O celata, invisibile furbizia,
Chi, in amore, rispetta l'amicizia?
che davanti alla corte di giustizia
tutte gialle striate d'itterizia,
Ho capito. Ufficiale di giustizia,
Giustizia, sacro signore, giustizia!
ti chiedo ora di farmi giustizia!
Quella che non potrebbe aver notizia
da procurarvi altrettanta letizia
il velo d'una falsa pudicizia;
Ci ha recato una splendida notizia.
dotato d'un tal senso di giustizia
in uno stato d'incerta letizia.
una tale insaziabile avarizia,
Sia loro di sollievo la notizia
onore, amore, obbedienza, amicizia
nel dire e amministrare la giustizia,
il potere d'amministrar giustizia
fa oggetto di scherno la giustizia,
attirandosi addosso la giustizia,
che ciò ch'è manifesto alla giustizia.
la funzione d'amministrar giustizia
sono offuscate dalla tua malizia.
al suo supremo senso di giustizia:
me lo comprova con questa notizia:
il lor reclamo contro un'ingiustizia,
sul vostro modo di dire giustizia,
Giustizia, degno principe, giustizia!
datemi potestà di far giustizia.
Per mio fratello fu solo giustizia,
sguinzagliatemi contro la giustizia,
sia portata davanti alla giustizia;
mantenerlo infruttuoso per pigrizia
Se per parziali nodi d'amicizia
che la frattura di questa amicizia
che non vi tenga udienza di giustizia
che a riscattarmi nella sua amicizia
Tra lui e te mai ci sarà amicizia:
Solo per separarci in amicizia.
ascoltarti, per noi, è una delizia.
tanta vostra larghezza di letizia
quando fu divulgata la notizia
mai sottoposta alla vostra giustizia.
Chi non vorrebbe renderti giustizia?
di questo impegno della mia amicizia:
più degnamente la vostra amicizia.
Quando la legge non rende giustizia,
di fedeltà, di pace, d'amicizia
se non s'opponga alla vostra amicizia
più forte il morso della sua malizia.
che porre mano alla dura ingiustizia
sulle sabbie di Goodwin. La notizia
dove giurammo a voi buona amicizia
avendo assicurato alla giustizia
sarà punita secondo giustizia;
il tuo braccio ti possa far giustizia.
E v'accresca ogni giorno la letizia
È così infatti; assente la letizia,
perdendone del tutto l'amicizia.
di non abbandonarvi alla mestizia,
che foste voi a darmene notizia.
A Vostra grazia di fargli giustizia.
per ottener per lui piena giustizia.
pesi pur esso sulla mia perizia.
che sappia darmi una qualche notizia
per seminar mortale inimicizia
in segno di alleanza e d'amicizia;
Avete udito la grande notizia?
per venire a recarne la notizia
da questa doppia ondata di letizia,
terrorizzato dalla tua nequizia!
già t'inonda le gote... una notizia,
Io ti domando un atto di giustizia,
entro i limiti della pudicizia.
hanno un fugace tratto di letizia:
ed accenna altresì alla notizia
Va', Filostrato, smuovi alla letizia
né se s'addica alla mia pudicizia
senza tema d'alcuna inimicizia?
Nessuno ne ha saputo più notizia.
di conservarmi la vostra amicizia.
Ma, fratello, ho da darti una notizia
per acquistarsi una tale amicizia?
se non per contraccambio d'amicizia.
Ma dove regna la vera amicizia
proprio nell'occasione più propizia
Pietà, timor di Dio, pace, giustizia,
tra loro, società ed amicizia.
Farmi promessa della tua amicizia,
questo principe, a norma di giustizia,
senza cadere sotto la giustizia
perché la legge ha già fatto giustizia
non rimane un sol grammo di giustizia.
mandati a morte secondo giustizia
per la pace, l'amore, l'amicizia
ha messo quelle macchie d'itterizia
nel labirinto della tua malizia?
ci piace più della loro amicizia;
Via, via, messere! È solo per pigrizia
mi fornisce una prova d'amicizia.
che trascende perfino la perizia
ha preso moglie. Una buona notizia!
prima che ve ne giunga altrui notizia.
ed io, per ottener da voi giustizia,
Accordatemi, sire, la giustizia