Pieffebi

Avatar di Pieffebi

SENATORE di POL
Pieffebi si iscrive a Pol in marzo 2002 rimanendovi fino a gennaio 2009.
Ha scritto oltre 24mila post con una media di circa 280 post al mese, frequentando principalmente il forum “Il Popolo delle Libertà”.


  • Il primo thread aperto da Pieffebi è “Comunismo, democrazia, dittatura, anarchia”.
  • L'ultimo thread aperto da Pieffebi è “E' ora di finirla con questi fannulloni!!!”.

Dai quaderni di Mastro Titta: PIEFFEBI

Una volta chiesero a un noto forumista perché non frequentasse mai chat. “Ho provato” rispose quello “ma non avevo ancora finito di scrivere quello che pensavo che gli altri avevano già cambiato discorso”. Solo sui forum, infatti, chi ha qualcosa di complesso e profondo da dire, può trovare spazio. Non sono moltissimi, tuttavia, coloro che possono profittare compiutamente di questa opportunità, perché, come scrissero Lupo Solitario e Ennio Flaiano (due tra i maggiori polemisti italiani) molti “non hanno nulla da dire ma vogliono dirlo lo stesso”. Tre personaggi storici, tra i tanti, almeno su Politicaonline, hanno invece contribuito a lasciare un segno reale di pensiero profondo e, quando hanno dibattuto tra di loro, hanno sempre utilizzato le armi della cultura, capacità di argomentazione e accurata documentazione. Si tratta di Pieffebi, Teognide e Vercingetorige. Questi Autori dovrebbero essere trattati congiuntamente giacchè - pur se divisi da non lievi differenzioazioni politiche e caratteriali - hanno in comune quelle caratteristiche che sono alla base di un capitolo dei quaderni che mi piacerebbe titolare “Quando il post è da conservare”. Ma non vorrei che sembrasse una mancanza di riguardo e pertanto, oggi mi dedicherò esclusivamente al primo. Di Pieffebi due circostanze sono universalmente note. La prima è che in gioventù fosse stato marxista e che, dopo un lungo e probabilmente travagliato percorso intellettuale, sia addivenuto infine a posizioni liberaldemocratiche. Del marxista classico egli ha tuttavia conservato alcune qualità che non faranno mai di lui un “berlusconiano”. In primo luogo, l'amore per lo studio, di gramsciana memoria. Uno studio serio, che sfiora l'erudizione ma che non è fine a se stesso ma messo a servizio dell'Ideale. Pieffebi non è un liberale per caso o peggio per moda. Egli lo è per difficile, doloroso, contrastato convincimento ma odia a tal punto gli eccessi dell'iperliberalismo da dichiarare pubblicamente “che voterà piuttosto AN”. E quando qualcuno (Franci) ebbe modo di rimproverargli la sua “conversione sulla via di damasco” dimostrò senza sforzo alcuno che semmai aveva motivo di andarne fiero. Pieffebi non desidera apparire simpatico. Alcuni, per calunniarlo, fecero persino circolare che egli utilizzasse il nick di un forumista particolarmente odioso. La calunnia era talmente grossolana che non ebbe vita lunga ma la sua stessa esistenza dimostrò che i suoi amici, anche nel centrodestra, non erano molti. Eppure, di lui si può dire la stessa cosa che mi capitò di scrivere di Vercingetorige (e che ripeterò nel suo profilo) e cioè che “pochi si rendono conto di quanto Pol debba a questo forumista. Senza di lui, senza il suo impegno intellettuale contro la discriminazione, non mancherebbero gli imbecilli pronti ad additare come razzista il più grande forum politico italiano”. La seconda circostanza universalmente nota di Pieffebi è infatti il suo fiero e coraggioso antisemitismo che lo ha portato a discutere (e uscire quasi sempre vincente) in ogni questione che vedesse la necessità di difendere da pregiudizi e capziosità i cittadini di religione ebraica. Quando lo accusarono di essere anche lui ebreo, rispose come il sacerdote martire di un famoso film. “Certamente. Perché lo era anche Nostro Signore Gesù Cristo”. Sicuramente su Pol l'antisemitismo è molto poco diffuso (discorso diverso è il revisionismo o persino il negazionismo, almeno quello praticato dai forumisti che io conosco) ma credo che il merito di questa scarsa diffusione vada ascritto (oltre che a Jeronimus) a questo immenso intellettuale internettiano, autore di pagine magistrali che hanno fatto, e forse ancora fanno, la storia di Politicaonline.

Un “classico” di Pieffebi: Il Comunismo del Gulag



Il thread con piu' letture (14825) di Pieffebi e' stato:



Il thread con piu' risposte (452) di Pieffebi e' stato:

p/pieffebi.txt · Ultima modifica: 2015/03/10 10:36 (modifica esterna)
Public Domain
Driven by DokuWiki Recent changes RSS feed Valid CSS Valid XHTML 1.0